Franceschini al Rendano: «Proporrò Cosenza per un finanziamento al centro storico» (VIDEO)

Il Ministro presenta il suo libro e glissa sul tesoro di Alarico

di Salvatore Bruno
27 novembre 2017
22:27
Condividi

L’arrivo di Dario Franceschini a Cosenza era stato a lungo invocato per trovare una soluzione ai tanti problemi del centro storico. La città vecchia cade letteralmente a pezzi, si sgretola sotto il peso dell’incuria e delle intemperie. Oltre Corso Telesio c’è un dedalo nascosto fatto di vicoli conditi da quotidiane storie di varia umanità, spesso di vite degradate, dove si va avanti in condizioni misere, con la pioggia che filtra da tetti e finestre malandate.

Disadorna e altre storie dopo il fuori programma con i comitati cittadini

Il ministro invece, ha fatto tappa nel capoluogo bruzio per presentare il suo libro “Disadorna e altre storie” pubblicato da La Nave di Teseo. Alla sala Quintieri del Rendano, il titolare del dicastero dei beni culturali è giunto dopo una breve passeggiata a piedi lungo corso Telesio, interrotta nei pressi della sede arcivescovile dal corteo dei comitati cittadini, ai quali Franceschini ha prestato attenzione, accettando di ascoltare la lunga lettera predisposta dai manifestanti.

Il ministro accolto da una platea gremita

Poi è stato accolto da una platea gremita: complice il tema dell’appuntamento, estraneo alle beghe della politica, Franceschini è riuscito nell’impresa di far convergere esponenti delle diverse anime del Pd, con in testa il governatore Oliverio e il presidente del consiglio regionale della Calabria Nicola Irto, passando per le deputate Enza Bruno Bossio e Stefania Covello, i consiglieri regionali Bevacqua e Aieta, fino al segretario provinciale Luigi Guglielmelli. In prima fila anche il presidente della Provincia Franco Iacucci e il sindaco Mario Occhiuto.

Il no comment sul tesoro di Alarico

Sollecitato dalle domande della giornalista Annarosa Macrì, Franceschini ha svelato i retroscena di questa sua opera letteraria, destinata presto ad avere un seguito. Con poco entusiasmo si è poi concesso ai cronisti della stampa locale, glissando sul tesoro di Alarico.

Salvatore Bruno

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio