Bagnara, serate di successo per il Premio Mia Martini

Terminata l’edizione 2017 del premio dedicato alla grande Mimì, condotto da Veronica Maya, Savino Zaba e Franco Neri

16 ottobre 2017
12:39
Condividi
Premiazione
Premiazione

Sono stati 12 i finalisti provenienti dall’Italia e dall’estero che si sono esibiti sul palco del Palaopel allestito in piazza Monumento, davanti alla giuria composta da Giuseppe Anastasi, Rosario Canale, Amara, Mario Rosini, Franco Fasano (Direttore Artistico del Premio).


Ospite della serata, dopo le prime sei esibizioni, è stata la giovanissima Federica Carta direttamente dall’ultima edizione di “Amici” di Maria De Filippi. Con la sua “La nevicata del ‘56” accompagnata dal maestro Mario Rosini, per la quale ha ricevuto il “Premio Mia Martini Giovani”.

 

Presenti in sala, Domenico Milani, Luigi Grandinetti e Elena Morali gli speaker di Radio Medua che hanno divertito il pubblico con i loro simpaticissimi interventi. Continua la gara e l’Amministrazione Comunale ha premiato Mario Rosini, Franco Fasano, Mario Carlo Gambarrone(scenografo) e Nino Romeo che ha ricevuto, inoltre, la copia originale dell’atto di nascita di Mia Martini.



Direttamente da Los Angeles, I Ricchi e Poveri hanno cantato i loro successi, da “Sarà perché ti amo” a “Mamma Maria”, passando prima per “La prima cosa bella”. Il gruppo ha ricevuto il Premio Mia Martini alla Carriera. Tra gli ospiti, inoltre, Rosmy che ha cantato "Se mi sfiori", scritta da Mango per Mimì, Amara che si è esibita con "Che sia benedetta", la canzone che ha scritto a Fiorella Mannoia per Sanremo, Rosa Chiodo con la sua "Scuordame" e Giuseppe Anastasi ha cantato le sue canzoni diventate dei successi negli ultimi anni. Infine, Franco Fasano e Franco Neri cantano “Ma dove va a finire il cielo” scritta dallo stesso Fasano. L’evento, diretto dal regista Nino Romeo e la direzione artistica di Franco Fasano, è patrocinato dalla Regione Calabria, la città metropolitana di Reggio Calabria, Amministrazione Comunale di Bagnara Calabra; inoltre, è co-finanziato dalla Regione Calabria

I tre vincitori:

Primo posto: Simone Cocciglia "Cercavo un senso"
Secondo posto: Porthos con "Fermo" 
Terzo posto: Domenica Calabrò con "Dannata regressione"

 

I premiati:

Sara Maria Cospito con "Ama Oro" (Premio Solidarietà)

Matteo Gallina con "Tutto esplode" (Miglior brano Radiofonico)

Domenica Calabrò con "Dannata regressione" (Premio Giancarlo Bigazzi)

Giovanna Lauro con "Sopra i miei limiti" (Premio Miglior interpretazione)

Mariam Mavrova (Premio della critica)

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio