Volo Milano-Reggio, ennesima disavventura: “dirottato” a Lamezia

Dopo il ritardo di oltre otto ore della settimana scorsa, nuovi disagi per coloro che vogliono raggiungere la città dello Stretto con Blue Panorama. Volo per Reggio annullato e possibilità di arrivare allo scalo lametino in tarda serata

di Consolato Minniti
7 luglio 2019
19:16
267 condivisioni
Un volo Blue Panorama
Un volo Blue Panorama

Ci deve essere una maledizione sul volo BV2121 della Blue Panorama che collega Milano Linate a Reggio Calabria. Solo una settimana addietro un ritardo monstre, con il velivolo atteso per le 19.30 giunto solo alle 3.24 del mattino successivo, con gravissimi disagi per i passeggeri e per quanti li attendevano all’aeroporto dello Stretto.

 

Oggi nuova disavventura per coloro che volevano raggiungere Reggio Calabria. La compagnia, infatti, ha comunicato ai passeggeri che il volo era stato di fatto annullato. Sul sito ufficiale dell’aeroporto www.reggiocalabriaaiport.it si legge “volo dirottato”, tanto per quello in partenza alle 15.15 da Reggio verso Milano, quanto per quello delle 19 in partenza dal capoluogo lombardo.

 

Per i malcapitati è stata offerta la soluzione alternativa. Quel “dirottato”, infatti, permette di raggiungere l’aeroporto di Lamezia Terme con un volo in partenza alle 20.10 da Milano. Peccato che lo scalo lametino disti oltre un’ora da Reggio Calabria e, probabilmente, non tutti potranno avere amici o parenti disponibili a spostarsi fino a lì.

 

Certo, sarebbe interessante comprendere le ragioni per le quali i problemi interessino sempre il medesimo volo domenicale. Forse Blu Panorama farebbe bene a chiarire le ragioni di questi continui disservizi.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Consolato Minniti
Giornalista
Consolato Minniti nasce a Reggio Calabria nel 1983. Sin da bambino mostra la sua passione per il giornalismo, rubando la macchina da scrivere alla mamma, per passare intere ore a imprimere sui fogli bianchi i suoi primi articoli “a colonne”.   La seconda guerra di ‘ndrangheta, vissuta negli anni dell’infanzia, lo porta a confrontarsi sin da subito con la piaga della criminalità organizzata. Durante uno dei tanti agguati, riesce a portarsi in salvo appena in tempo con la sua famiglia, prima che la scarica di piombo finisca una delle vittime predestinate, proprio davanti all’uscio di casa sua. È per questo che le letture approdano presto ai quotidiani locali e nazionali.   Inizia a collaborare a 19 anni con “Il Domani”, ma è nel 2006 che avvia la sua prima vera esperienza giornalistica di livello con il quotidiano “Calabria ora”. Dapprima collaboratore per la città di Reggio Calabria, un anno dopo diviene redattore ordinario e avvia il percorso che lo vede protagonista sino ad oggi, ossia quello riguardante la cronaca nera e giudiziaria. È quello il settore al quale decide di dedicarsi, consapevole del fondamentale ruolo giocato dal giornalismo d’inchiesta nel contrasto alla ‘ndrangheta.   Nel 2012 viene nominato caposervizio della redazione di Reggio per “Calabria ora”, ruolo che conserva sino alla chiusura del quotidiano nel frattempo divenuto “L’Ora della Calabria”. Nel 2014 approda al “Garantista”, sempre con la qualifica di caposervizio. Collabora con testate nazionali quali “L’Espresso” e “L’Avvenire”.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio