Violenta e segrega in casa la compagna, giovane calabrese arrestato ad Anzio

Il 23enne sarebbe stato autore di comportamenti violenti nei confronti della fidanzata a causa della forte gelosia accentuata dall’uso di droghe

di Redazione
mercoledì 25 luglio 2018
17:12
9 condivisioni

La Squadra mobile di Roma ha restato M.F., 23enne calabrese residente ad Anzio, per “violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona”.
Il giovane sarebbe stato autore di comportamenti violenti nei confronti della fidanzata, soprattutto a causa della forte gelosia, accentuata dall’uso di droghe.


Dopo l’inizio della relazione, circa tre anni fa, il 23enne avrebbe sviluppato comportamenti ossessivi che sfociavano spesso in violenze sessuali, isolamento della donna da familiari e amici, e segregazione in casa in sua assenza. In mezzo anche la nascita di un figlio.
Dopo anni di soprusi, la ragazza ha trovato la forza di reagire e ha denunciato il compagno alla polizia, che oggi, su indicazione del Tribunale di Velletri, lo ha arrestato ponendo così fine al dramma.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: