Trasporto disabili negato, Saverio torna a scuola grazie a un'associazione

VIDEO | La tenacia di Rita e Vitaliano e il gesto di solidarietà compiuto da "Un raggio di sole" hanno permesso allo studente di tornare a sedere tra i banchi nonostante le mancanze dell'amministrazione provinciale e regionale

di Luana  Costa
17 settembre 2018
12:29
141 condivisioni

«Oggi Saverio si è alzato senza ossessioni ma con tanta voglia di vedere i suoi compagni». Non è solo amore ciò che traspare dalle parole di Rita Mazzei, madre di Saverio, diciottenne affetto da un disturbo dello spettro autistico che oggi assieme ai suoi compagni potrà tornare a sedere tra i banchi di scuola, ma la consapevolezza di essere riuscita a strappare un'opportunità per il figlio altrimenti negata.


«Io e Saverio siamo una forza» aggiunge Vitaliano Corasoniti, il padre. «Io sono il suo condottiero e non ci fermeremo mai davanti a niente e nessuno». È la personale battaglia di Rita e Vitaliano combattuta quotidianamente per garantire al figlio autistico una vita dignitosa e oggi, primo giorno di scuola, anche il diritto all'istruzione.


È grazie al gesto di solidarietà compiuto dall'associazione "Un raggio di sole" che oggi Saverio ha potuto varcare l'ingresso dell'istituto tecnico per geometri di Catanzaro. Il sodalizio si è infatti offerto di accompagnare lo studente a scuola sostituendosi all'amministrazione provinciale e regionale che anche quest'anno non hanno attivato il servizio di trasporto per studenti disabili.

LEGGI ANCHE:  Trasporto disabili, salta l’intesa: gli studenti non andranno a scuola

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio