Taxi abusivi e irregolari a Reggio, controlli interforze e sanzioni

Sequestrate anche due autovetture che circolavano in assenza della licenza comunale

3 luglio 2019
12:49
30 condivisioni
Taxi in fila
Taxi in fila

Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Reggio Calabria in ossequio al Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, condivisi in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica diretto dal Prefetto Massimo Mariani, sono stati predisposti mirati servizi finalizzati al contrasto degli abusi che si spacciano per taxi regolari e delle violazioni poste in essere da parte dei tassisti autorizzati in violazione dei regolamenti comunali.


L’attività, svolta in collaborazione con personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, si è sviluppata nel corso di più giornate del mese di giugno, per consentire una verifica sistematica delle eventuali infrazioni commesse da parte dei responsabili del servizio.


All’esito dei controlli, 43 taxi sono stati sottoposti alle verifiche del caso; sono state elevate 6 sanzioni per violazione del Regolamento comunale Taxi per un importo pari a 612 euro ed altre 6 sanzioni per violazione del Codice della Strada per un importo pari a 3.312 euro.


Il più significativo risultato dei controlli espletati riguarda peraltro il sequestro di 2 autovetture, che circolavano in assenza della licenza comunale relativa al servizio pubblico in argomento.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio