Tangente per accelerare una pratica, arrestato funzionario dell'Agenzia delle Entrate

Blitz della Guardia di Finanza di Cosenza, dopo la denuncia di un cittadino contribuente. Il Gip ha disposto per l'impiegato infedele, la misura dell'interdizione

di Salvatore Bruno
martedì 18 settembre 2018
06:24
262 condivisioni

Ha chiesto la somma di trecento euro in contanti per accelerare l’evasione di una pratica, per questo i militari del comando provinciale della guardia di finanza hanno arrestato un dipendente dell’agenzia delle entrate di Cosenza.

Episodio denunciato da un cittadino 

Le fiamme gialle sono intervenute in seguito alla segnalazione di un contribuente, insospettito dall’anomala richiesta di denaro avanzata dall’impiegato e relativa alla registrazione di un atto di successione, per il quale era già stata pagata la relativa imposta. Immediatamente avviate, le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica, confermavano l’indebita richiesta di denaro da parte del pubblico ufficiale per attività del proprio ufficio. In particolare venivano intrapresi servizi di osservazione ed appostamento nonché intercettazioni ambientali finalizzate a verificare e documentare la natura della richiesta e le modalità del pagamento del denaro.

Colto in flagranza di reato

Identificate le banconote destinate all’indebito pagamento, i militari hanno filmato l’incontro tra il cittadino ed il funzionario dell’agenzia il quale, ricevuto il denaro, consegnava l’attestazione di avvenuta registrazione dell’atto. A quel punto i finanzieri sono intervenuti per trarre in arresto il pubblico ufficiale.

Disposta la misura dell'interdizione

Il Gip del Tribunale di Cosenza ha convalidato l’arresto, applicando nei confronti dell’impiegato infedele la misura cautelare dell’interdizione. I soldi sono stati restituiti al contribuente. Le indagini proseguono per accertare altri e diversi episodi criminosi, confidando in ulteriori collaborazioni dei cittadini.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream