Terramara-Closed, assolto l'ex assessore di Taurianova Sposato

Era accusato di associazione mafiosa. La decisione del Tribunale di Palmi. Il pm aveva chiesto 12 anni

di Consolato Minniti
28 novembre 2019
18:37
2 condivisioni

L’ex assessore di Taurianova, Francesco Sposato, è stato assolto dall’accusa di associazione mafiosa di cui era accusato nell’ambito dell’inchiesta “Terramara-Closed”. Lo ha deciso nella giornata odierna il Tribunale di Palmi presieduto da Angelina Bandiera. 

Nei confronti di Sposato, la pubblica accusa aveva chiesto una condanna a 12 anni di reclusione per tre diversi reati. 

Per un reato è scattata la prescrizione, mentre per altri due l’ex assessore di Taurianova è stato assolto per non aver commesso il fatto. I giudici ne hanno ordinato l’immediata scarcerazione se non detenuto per altra causa. Fra 90 giorni è previsto il deposito della sentenza. 

 

L’inchiesta

Con l’inchiesta “Terramara-Closed”, nel dicembre 2017, era stata dataesecuzione a 48 provvedimenti di custodia cautelare (44 in carcere e 4 agli arresti domiciliari) nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento, trasferimento fraudolento di valori, procurata inosservanza di pena e porto illegale di armi, commessi con l’aggravante del ricorso al metodo mafioso, ovvero al fine di agevolare la ‘ndrangheta. Assieme a numerose perquisizioni, fu eseguito un sequestro, per 25 milioni di euro, da parte della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e della Polizia di Stato di Reggio Calabria.

L’inchiesta consentì di delineare gli assetti e l’operatività delle cosche Avignone-Zagari-Fazzalari-Viola cui sono collegati, con autonomia funzionale, i gruppi Sposato-Tallarida e Maio-Cianci entrambi attivi nell’area di Taurianova e nelle zone limitrofe; di documentare molteplici condotte intimidatorie (danneggiamenti) ed estorsioni poste in essere dagli affiliati alle suddette consorterie; di svelare la presunta infiltrazione mafiosa nel Comune di Taurianova nel settore degli appalti per la realizzazione di opere pubbliche, il condizionamento del campo dell’edilizia e di quello alimentare, il controllo e la direzione delle intermediazioni immobiliari, delle produzioni serricole e delle energie rinnovabili; di individuare i soggetti che, attraverso un sofisticato circuito criminale, favorirono la ventennale latitanza di Ernesto Fazzalari, esponente di spicco dell’omonima consorteria criminale catturato dai Carabinieri il 26 giugno 2016.

Consolato Minniti
Giornalista

Consolato Minniti nasce a Reggio Calabria nel 1983. Sin da bambino mostra la sua passione per il giornalismo, rubando la macchina da scrivere alla mamma, per passare intere ore a imprimere sui fogl...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio