Spara al genero per punirlo dei maltrattamenti alla figlia, fermati entrambi

Il 63enne di Isola Capo Rizzuto è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. Il 39enne sottoposto a fermo per maltrattamenti in famiglia

di Redazione
10 novembre 2019
17:21
115 condivisioni

Avrebbe deciso di punire il genero sparandogli alcuni colpi di pistola contro, ma mancando il bersaglio, a causa dei maltrattamenti continui di quest'ultimo nei confronti della propria consorte e dei figli. Un uomo di 63 anni è stato arrestato dai carabinieri a Isola Capo Rizzuto con l'accusa di tentato omicidio.
L'uomo avrebbe sparato contro il genero di 39 anni mentre questi si apprestava a salire sulla propria auto senza però riuscire a colpirlo e danneggiando solo la carrozzeria della vettura.
L'arma utilizzata, legalmente detenuta dallo sparatore, è stata sequestrata assieme ai bossoli e al rimanente munizionamento. Il 39enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per maltrattamenti in famiglia.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio