Salute e sicurezza sul lavoro, assolto l'ex sindaco di Crotone

Il processo aveva preso il via dopo una ispezione negli uffici comunali dei funzionari dello Spisal. Emerso nel corso del dibattimento l'impegno di Peppino Vallone a rimuovere ogni tipo di criticità

11 ottobre 2019
20:34
Condividi

L'ex sindaco di Crotone Peppino Vallone è stato assolto con formula ampia dal Tribunale di Crotone dall'accusa di aver violato le norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La vicenda risale al maggio del 2016 quando i funzionari dello Spisal effettuarono un'ispezione presso le sedi dell’Ente comunale riscontrando una serie di violazioni. I giudici del Tribunale, sulla scorta di una serie di atti, delibere e documentazione relativa al bilancio del Comune di Crotone, hanno accertato l'estraneità di Vallone al reato contestato dal momento che, in qualità di sindaco pro-tempore, aveva provveduto, già a partire dal 2008, a nominare un dirigente quale datore di lavoro del Comune, dotando lo stesso di autonomia finanziaria, in appositi capitoli di bilancio. E' emerso inoltre che il primo cittadino si era adoperato fattivamente per stanziare nei rispettivi bilanci preventivi le somme necessarie per la tutela della salute e della sicurezza del Comune.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio