Piantagione di marijuana scoperta a Platì: era irrigata con rete comunale

Un capanno, posto delle vicinanze, era stato invece adibito ad essiccatoio. La droga è stata distrutta sul posto

di Redazione
27 settembre 2019
09:05
17 condivisioni
La droga in un casolare
La droga in un casolare

A Platì, i carabinieri  hanno rinvenuto, in un terreno demaniale in località “Rocce dell’agonia”, ben occultata e recintata tra la fitta vegetazione, una piantagione di canapa indiana, composta da una piazzola a più terrazzamenti ove erano messe a dimora circa sessanta piante di canapa indiana, di altezza compresa tra i 150 e i 200 cm. La piantagione veniva annaffiata attraverso un complesso e articolato sistema di irrigazione costituito da tubi di gomma in grado di estendersi nell’intero terreno coltivato e collegato alla rete idrica comunale. Inoltre, sempre nel medesimo servizio, i militari dell’Arma, hanno rinvenuto un casolare, poco lontano dal terreno coltivato e occultato tra la fitta vegetazione, adibito ad essiccatoio, con all’interno circa due chili e mezzo di marijuana già essiccata e pronta per la successiva immissione sul mercato illegale della droga. Dopo aver sequestrato una parte della sostanza stupefacente utile alle successive analisi di laboratorio, la sostanza è stata distrutta sul posto.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio