Ecco Samara, l'ultima (e pericolosa) sfida social sbarca in Calabria

VIDEO | Primi avvistamenti a Lamezia dove giovani nei panni della demoniaca bambina del film The Ring vanno in giro a spaventare e creare scompiglio. Ma non tutti la prendono con ironia e c'è chi promette di "riempirli di mazzate"

di Tiziana Bagnato
2 settembre 2019
15:10
2009 condivisioni

Che sia la spiaggia del Cafarone, piuttosto che il quartiere Capizzaglie o quello di Cafaldo, una cosa è certa. Samara è arrivata anche a Lamezia Terme. L’inquietante bambina dai lunghi capelli scuri e dritti che le nascondono il volto interprete del film The Ring e dei suoi sequel è diventata protagonista di un challenge che sta spopolando in tutta Italia e che non ha lasciato immune la città della Piana.

 

Da ieri Samara sta facendo la sua comparsa in diversi luoghi della città con la sua camminata lenta e silenziosa. Lo scopo è quello di spaventare e soprattutto quello di ritrovarsi sui social, ma lo scherzo non sempre sta andando a buon fine.

 

E se a Lamezia al momento non ci sono stati casi di aggressione a chi veste i panni del personaggio horror, come invece accaduto in altre parti d’Italia, il clima attorno a quello che dovrebbe essere un gioco si sta facendo rovente. Nelle prime ore c’era chi invocava sui social l’intervento delle forze dell’ordine, chi parlava di asce in mano a Samara, chi di pericolo pubblico.

 

Man mano che si è invece diffusa la notizia di un challenge il tenore dei commenti è decisamente cambiato. Si va da chi vorrebbe mettere le mani addosso a Samara, a chi sostiene che la moglie sia peggio durante il ciclo, fino a chi propone di togliere la parrucca alla bambina malefica per farla arrivare sì sui social, ma con il suo vero volto.

 

«Samara se ti incontro ti farò piangere per tutta la vita», scrive un utente su facebook. « Ieri è stata a Caronte e posso dire che sono stata fortunata a non averla incontrata finora . La gente impaurita è scappata dalla piscina. Ma dico io uno va a Caronte per rilassarsi non per trovarsi davanti questo elemento», scrive invece un’altra utente.

 

La maggior parte minaccia di metterla sotto con la macchina o di «riempirla di mazzate». Qualcuno avverte su come questo “scherzo” possa finire tragicamente con chi, spaventato e preso alla sprovvista, potrebbe aggredire Samara e pagarne le conseguenze penalmente.

C’è poi chi invoca la «gioventù bruciata» e chi traumi per i bambini. Si attende il calare del sole per capire se anche oggi Samara si farà vedere.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio