Rubano la barca a vela usata dai migranti, due arresti nel Crotonese

L’imbarcazione si era incagliata ieri tra gli scogli di Le Castella durante lo sbarco di 52 persone. I due, una volta a bordo, avevano preso il largo 

di Redazione
4 settembre 2019
15:36
12 condivisioni

I militari dell’Arma hanno arrestato e posto ai domiciliari ad Isola Capo Rizzuto due persone che avevano rubato la barca a vela di circa 12 metri di lunghezza con la quale ieri erano giunti nella zona 52 migranti. L'imbarcazione, che era rimasta incagliata tra gli scogli della località Le Castella al termine delle operazioni di soccorso, era in rada in attesa degli adempimenti di legge da parte dell'autorità giudiziaria.

 

I due arrestati, un 39enne ed un 37enne di Isola Capo Rizzuto di cui non è stata resa nota l'identità, entrambi con precedenti, si erano impossessati dell'imbarcazione ed avevano preso il largo in mare. Sono stati raggiunti però poco dopo dal personale della Guardia costiera di Crotone, che ha anche ricondotto la barca a vela in porto. Uno dei due arrestati era in affidamento in prova ai servizi sociali per altre vicende giudiziarie in cui era rimasto coinvolto. La barca, che adesso è stata posta sotto sequestro, è risultata di proprietà di una ditta di noleggio con sede a Malta.

 

LEGGI ANCHE: 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio