Roccabernarda, in fiamme la lavanderia della moglie del sindaco

Sull'intimidazione hanno avviato indagini i carabinieri, che in merito al movente di quanto è accaduto non escludono alcuna ipotesi

venerdì 5 ottobre 2018
13:06
2 condivisioni

Soggetti non identificati hanno compiuto un attentato incendiario a Roccabernarda, nel crotonese, ai danni della lavanderia di proprietà della moglie dell'ex sindaco Francesco Coco, ex maresciallo dei carabinieri ed attuale consigliere comunale.

 

Sull'intimidazione hanno avviato indagini i carabinieri, che in merito al movente di quanto é accaduto non escludono alcuna ipotesi. Solidarietà a Francesco Coco ed alla sua famiglia é stata espressa dalla deputata di Fratelli d'Italia Wanda Ferro. «Già due mesi fa - afferma Wanda Ferro in una nota - avevo lanciato l'allarme per il susseguirsi di minacce e intimidazioni nei confronti di Francesco Coco, membro del coordinamento provinciale di Crotone di Fratelli d'Italia, che da sempre lotta a difesa della legalità e della sicurezza dei cittadini. Coco non ha mai avuto timore di denunciare la situazione criminale che si vive a Roccabernarda, tanto da manifestare davanti alla Prefettura di Crotone per alzare l'attenzione sugli attentati intimidatori avvenuti in paese.

«Piena solidarietà» a Coco é stata espressa anche dai consiglieri regionali di Fratelli d'Italia Fausto Orsomarso ed Alessandro Nicolò.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: