Rissa al Pronto soccorso di Catanzaro, aggredito operatore 118

L’uomo ha iniziato a inveire contro il soccorritore e infine contro la guardia giurata che lo aveva inviato ad allontanarsi dalla struttura

di Luana  Costa
4 settembre 2018
09:51
466 condivisioni

Continua a rimanere alta la tensione al pronto soccorso dell'ospedale di Catanzaro, dove ieri si è consumata una vera e propria rissa ai danni degli operatori dell'unità operativa di prima emergenza. Tutto ha avuto inizio intorno a mezzogiorno quando al piano terra del nosocomio cittadino sono stati trasportati un uomo di origini napoletane e la moglie rimasti coinvolti in un incidente stradale. Il primo è stato accettato con un codice bianco mentre la donna, avendo subito lesioni alla colonna vertebrale, è stata temporaneamente immobilizzata su una barella in attesa di ricevere le cure mediche.

È stata però la lunga attesa determinata dall'enorme afflusso di pazienti a far scattare i nervi all'uomo che ha dapprima iniziato a inveire contro il soccorritore del 118 e infine con la guardia giurata che lo aveva inviato ad allontanarsi dal pronto soccorso. Ne è nata una rissa in cui ad avere la peggio è stato un operatore sociosanitario, a cui è stata riscontrata la rottura di due costole.

Luana  Costa
Giornalista

Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio