Riace, Mimmo Lucano inizia il suo esilio: all’alba ha lasciato il paese

Il Tribunale del riesame ha revocato i domiciliari disponendo il divieto di dimora per il primo cittadino. Il sindaco De Magistris: «Napoli pronta ad ospitarlo»

di Redazione
mercoledì 17 ottobre 2018
09:41
45 condivisioni
Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

Ha lasciato Riace poco dopo le 6 di stamattina Domenico Lucano, il sindaco sospeso per il quale ieri il Tribunale del riesame di Reggio Calabria ha revocato gli arresti domiciliari, disponendo però nei suoi confronti il divieto di dimora. Il primo cittadino si sarebbe trasferito in un centro del circondario.  Resta a Riace, invece, la compagna di Lucano, Tesfahun Lemlem, per la quale il divieto di dimora è stato attenuato con la misura dell'obbligo di firma.


Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris su twitter si dice pronto ad ospitare Lucano a Napoli: «Caro Mimmo lo so che non lascerai la tua e nostra amata Calabria ma se vuoi ti ospitiamo con amore a Napoli. Il divieto di dimora nella tua Riace è peggio degli arresti domiciliari. Ma non potranno mai arrestare la rivoluzione. Riace vivrà con Lucano Sindaco!».

LEGGI ANCHE: Lucano torna in libertà ma non a Riace. Disposto il divieto di dimora

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream