Reggio, in quarantena due poliziotti rientrati dalle zone a rischio contagio

I due operatori della Mobile si trovavano al Nord per ragioni di servizio. Sono stati accompagnati nelle proprie abitazioni in osservanza delle disposizioni regionali 

di Redazione
10 marzo 2020
19:38
72 condivisioni

La questura di Reggio Calabria ha reso noto che «ai sensi dell'ordinanza dell'8 marzo 2020 della Regione Calabria, due poliziotti del XII Reparto mobile sono stati posti in regime di quarantena poiché provenienti da zone a rischio epidemiologico ove si trovavano per motivi non inerenti al servizio, asintomatici e non infetti».

 

I due operatori, secondo quanto riporta un comunicato stampa, «sono stati accompagnati nei luoghi domiciliari ove deve svolgersi il previsto periodo di quarantena, con un mezzo di trasporto per ciascuno. Detti automezzi sono stati immediatamente sanificati dopo l'uso».

 

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Calabria, il bollettino ufficiale della Regione: contagi, guariti e rientri dal Nord


Si ribadisce, inoltre, che «da parte del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria sono state recepite ed attuate tutte le misure generali previste dal Ministero della Salute e dagli altri enti competenti. Ogni iniziativa cautelare è stata adottata - si sottolinea - di concerto con l'Ufficio sanitario provinciale della Questura e con i sanitari del XII Reparto Mobile. Tutto quanto rappresentato non ha influito sulla operatività del Reparto che continua - conclude la nota della questura - a garantire l'ordine e la sicurezza pubblica sul territorio».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio