Distrutta piantagione di marijuana, veniva irrigata con acqua comunale

Operazione dei carabinieri della stazione di Placanica, ancora a lavoro per risalire all'identità del proprietario del terreno

8 ottobre 2019
12:35
42 condivisioni

Nel corso dei servizi disposti dalla Compagnia di Roccella Jonica, finalizzati alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, con il supporto dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, i Carabinieri della stazione di Placanica hanno rinvenuto a seguito di un servizio di perlustrazione quasi 120 piante di marijuana.

La piantagione, suddivisa in 4 distinte piazzole si trovava in un terreno particolarmente impervio ed era alimentata da un impianto di irrigazione a pioggia, dotato di temporizzatore, collegato direttamente all’impianto idrico comunale. Le piante, di altezza compresa tra i 210 e i 310 cm erano in piano stato vegetativo, che previa campionatura, è stato distrutto in loco su disposizione dall’autorità giudiziaria. Sono in corso accertamenti finalizzati ad accertare la proprietà del terreno.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio