Omicidio a Diamante, Magorno scrive al Prefetto di Cosenza

Il senatore del Pd chiede la convocazione del Comito per l’ordine e la sicurezza al fine di valutare eventuali iniziative da assumere dopo il grave fatto di sangue avvenuto

di Redazione
giovedì 23 agosto 2018
13:53
7 condivisioni
Ernesto Magorno
Ernesto Magorno

Il senatore del Pd, Ernesto Magorno, ha inoltrato al prefetto di Cosenza, Paola Galeone, la richiesta di convocazione del Comitato per l'ordine pubblico e della sicurezza al fine di valutare tutte le opportune iniziative da assumere, dopo la morte violenta del giovane Francesco Augieri avvenuta ieri a Diamante.


Nella sua missiva al prefetto, il senatore Magorno chiede un'approfondita riflessione sulla necessità di assumere provvedimenti urgenti sul fronte della sicurezza e del controllo del territorio. «La tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini - scrive Magorno - rappresenta un punto fondamentale nella qualità della vita e dell’accoglienza di una cittadina, come Diamante, a forte vocazione turistica, che registra nella stagione estiva un numero elevato di presenze e, quindi, un notevole incremento della popolazione, con tutte le criticità che ciò comporta. Gli stessi parroci di Diamante e Cirella - aggiunge il senatore del Pd - sollecitano la nostra città a darsi delle regole di convivenza e di sereno rispetto, delle indicazioni operative serie e responsabili, soprattutto nel periodo estivo». Da qui la richiesta al prefetto Galeone a indire una riunione del comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza con l'obiettivo di approfondire tutti i termini della vicenda e valutare le contromisure necessarie per far fronte a una problematica di estrema delicatezza e attualità.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: