Ombrelloni e lettini abusivi sulle spiagge di Ricadi, scatta il sequestro

Denunciati cinque imprenditori in due rinomate località turistiche e sequestrate le attrezzature. Le attività portate avanti dalla Capitaneria di Porto di Vibo Marina

di Redazione
14 agosto 2019
15:30
25 condivisioni
Sequestri a Ricadi
Sequestri a Ricadi

Cinque imprenditori denunciati, attrezzature sequestrate e centinaia di metri quadrati di spiaggia restituiti ai cittadini. È questo il bilancio di un’attività della Capitaneria di Porto di Vibo Marina che ha compiuto numerosi accertamenti nelle strutture balneari di due rinomate località turistiche del comune di Ricadi, Riaci e Santa Maria. I militari, in alcuni casi, hanno riscontrato un’occupazione di spiaggia in eccedenza a quella autorizzata o in assenza di concessione. La stessa è stata liberata dall’occupazione senza titolo e restituita, nell’immediatezza, al pubblico utilizzo.

L’attività condotta dalla Guardia costiera segue ad altri interventi operati nei giorni precedenti, anche nel territorio del Comune di Ricadi, che avevano comportato il sequestro di ulteriori strutture e rientra nella cornice più ampia dell’operazione nazionale Mare Sicuro organizzata dal Comando generale delle Capitanerie e coordinata, a livello regionale, dalla Direzione marittima di Reggio Calabria al fine di garantire una stagione tranquilla a bagnanti e diportisti ed assicurare la libera fruizione degli arenili da parte dei cittadini.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio