Nuova tegola per Mimmo Lucano, notificato un altro avviso di garanzia

Al centro la falsificazione di alcuni documenti di identità degli immigrati ospiti nei progetti di accoglienza

di Ilario  Balì
27 dicembre 2019
21:12
158 condivisioni
Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

Nuova tegola per Mimmo Lucano. La Procura di Locri ha notificato all’ex primo cittadino di Riace un altro avviso di garanzia. Secondo quanto si è appreso al centro della nuova indagine su Riace la falsificazione di alcuni documenti di identità degli immigrati ospiti nei progetti di accoglienza. Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza è ripiombata in Comune per acquisire atti e determine sulla gestione dei progetti Sprar dal 2014 al 2018. Attualmente Lucano è imputato nel processo scaturito dall’inchiesta Xenia, accusato insieme ad altre 25 persone di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, truffa e abuso d’ufficio.

Ilario  Balì
Giornalista

Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il s...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio