Stabilimento balneare trasformato in discoteca, due denunce a Nocera

Il locale era privo delle necessarie autorizzazioni. Deferito il titolare dell’esercizio e l’organizzatore dell’evento

di Redazione
mercoledì 29 agosto 2018
09:47
7 condivisioni

Nell’ambito dell'intensificazione dei controlli predisposti dal Comando provinciale di Catanzaro nelle località di villeggiatura o a maggiore vocazione turistica, nei giorni scorsi i finanzieri del gruppo della guardia di finanza di Lamezia Terme hanno sottoposto a sequestro penale, sulla riviera del comune di Nocera Terinese, una discoteca priva delle necessarie autorizzazioni.
In particolare, nel corso dell’attività ispettiva, è emerso che il gestore della discoteca aveva trasformato un’area di circa 250 metri quadri di uno stabilimento balneare in attività di intrattenimento, senza essere in possesso delle necessarie autorizzazioni, quali il certificato di prevenzione rischi incendi e la licenza di agibilità per svolgere serate da ballo.
Le fiamme gialle, appurata la mancanza di tali autorizzazioni, necessarie per garantire l’idonea sicurezza degli avventori, hanno interrotto l’illecita attività ed hanno apposto i sigilli alla discoteca, sottoponendo i locali e le relative attrezzature tecniche a sequestro. Al momento dell’intervento erano presenti circa 350 persone.
Il titolare dell’esercizio e l’organizzatore dell’evento sono stati deferiti alla Procura della repubblica di Lamezia Terme per le violazioni penali rilevate.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream