OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Donna scomparsa a Roccella, l'appello della sorella: «Torna, ti aspettiamo a braccia aperte» (VIDEO)

Di Natalina, mamma di una bambina di 6 anni, non si hanno più notizie dallo scorso novembre. Si indaga per allontanamento volontario ma la famiglia non ci crede

di Ilario  Balì
sabato 13 gennaio 2018
19:15
17 condivisioni

Dal 17 novembre scorso a Roccella Jonica non si hanno più notizie di Natalina Papandrea. Madre di una bambina di 6 anni, la donna era solita fare delle lunghe passeggiate ed anche la mattina della sua sparizione uscì all'alba per recarsi sul lungomare senza però fare ritorno a casa. Da allora il suo cellulare risulta spento e Natalina non avrebbe portato con sé alcun documento personale né denaro. Ad oggi gli investigatori indagano per allontanamento volontario, anche se la famiglia della donna vorrebbe che le indagini proseguissero in maniera più rigorosa al fine di fare totale chiarezza sulla sua sparizione.

 

A sostegno della famiglia si è mobilitata anche la locale squadra di calcio che milita in serie D. Nei prossimi giorni, intanto, sarà organizzata una fiaccolata. La speranza di tutti è che la donna possa presto farsi viva e che possa tornare a casa a prendersi cura della sua bambina.

La sorella affida alle nostre telecamere il suo appello: «Natalina torna a casa, ti aspettiamo tutti a braccia aperte»


 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: