Morto durante una gastroscopia all'ospedale di Praia, è stato un infarto

L'uomo, che soffriva anche di diabete, è deceduto per un problema cardiaco. Lo ha accertato l'autopsia. Nel nosocomio manca la sala operatoria e, in casi come questi, i medici non possono fare altro che mettere in campo le manovre salvavita

di Francesca  Lagatta
20 giugno 2019
10:06
181 condivisioni

Un problema cardiaco. E' questa la causa che qualche giorno fa ha provocato la morte di un 72enne mentre era sottoposto all'esame di gastroscopia all'ospedale di Praia a Mare. A rivelarlo, nelle scorse ore, è stato l'esito dell'autopsia, disposta dalla procura di Paola per accertare eventuali responsabilità mediche, di fatto ora scongiurate. Il reparto, infatti, è noto anche fuori regione per essere un'oasi di buona sanità.

I fatti

Il 14 giugno scorso, il paziente, che oltretutto era diabetico, si era recato nel reparto di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell'ospedale di Praia a Mare per sottoporsi a un esame di gastroscopia. Ma durante l'ispezione con il gastroscopio, l'uomo si era sentito male. Il rianimatore aveva immediatamente provato a strapparlo alla morte, ma le operazioni erano risultate vane e il paziente era deceduto. I familiari, scossi per l'accaduto, avevano inoltrato regolare denuncia alle autorità giudiziarie, così da ottenere il sequestro della salma affinché si svolgesse l'esame autoptico.

Niente sala operatoria

Va ricordato che nonostante all'ingresso vi sia una insegna che annunci un ospedale, e cioè un presidio capace di garantire la rete di emergenza e urgenza, lo stabile è a tutti gli effetti di legge dal 2012 è un capt, un centro di assistenza primaria territoriale, e pertanto tra i suoi servizi non si annoverano quelli della chirurgia generale. In altre parole, non c'è una sala operatoria e, in casi come questi, i medici non possono fare altro che mettere in campo le manovre salvavita aiutandosi con i pochi mezzi e i pochi uomini a disposizione.

L'inganno della politica

L'ospedale civile di Praia a Mare fu riconvertito in casa della salute ad aprile 2012, a seguito dei tagli imposti dal Ministero della Sanità con i famigerati Piano di Rientro Sanitari Regionali. Ma la politica, più di un anno e mezzo fa, lo aveva nuovamente "inaugurato" annunciando la riapertura e il ritorno dei servizi annessi.

La tabella "ospedale" ritornò durante la campagna elettorale per le elezioni politiche del 2018. Ma quasi due anni più tardi, dell'ospedale esiste solo un scritta ingannevole e le promesse non a cora mantenute.

 

LEGGI ANCHE: Tragedia all’ospedale di Praia, paziente muore durante la gastroscopia

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista

Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalis...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio