La dimettono dall’ospedale di Tropea e muore, due medici indagati

Si attende l’esito dell’autopsia per comprendere le cause del decesso della 76enne di Zaccanopoli

mercoledì 10 ottobre 2018
08:21
32 condivisioni
Ospedale di Tropea
Ospedale di Tropea

Si attendono gli esiti dell’autopsia per far luce sul decesso di Annunziata Mazzeo, la 76enne di Zaccanopoli venuta a mancare sabato dopo essersi presentata all’ospedale di Tropea per dei dolori al petto. Dimessa dopo una serie di esami, a qualche ora dal ritorno a casa – così come consigliatole dai medici – il decesso. I familiari della donna hanno presentato una denuncia ai carabinieri di Tropea ed il pm della Procura di Vibo Valentia, Claudia Colucci, ha iscritto sul registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo i medici Domenico Pontoriero, 60 anni, di Nicotera (cardiologo dell’ospedale di Tropea) e Anna Furchì, 56 anni, di Ricadi, medico che per prima ha visitato in ospedale la donna. L’avvocato Sandro D’Agostino assiste il dottore Pontoriero, mentre l’avvocato Giuseppe Rombolà difende il medico Furchì. I familiari della Mazzeo si sono invece affidati all’avvocato Giovanni Vecchio. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: