Migranti, Invernizzi (Lega): «Senza Salvini sbarchi triplicati»

Il commissario regionale interviene sugli ultimi arrivi in Calabria: «Il ministro Lamorgese intervenga e applichi il divieto di ingresso nelle acque territoriali»

di Redazione
14 ottobre 2019
11:15
168 condivisioni

Il governo Pd-5s non è solo quello del tradimento, delle tasse e delle manette, ma anche dei porti aperti a tutti. Gli sbarchi di clandestini in Italia sono triplicati. Ecco cosa succede da quando quando Matteo Salvini non è più ministro dell'Interno». Lo afferma il deputato e commissario regionale della Lega in Calabria, Cristian Invernizzi. «Mentre nelle strutture di accoglienza torna il caos, proprio in queste ore - osserva - sono in arrivo sulle nostre coste decine e decine di altri immigrati irregolari: 108 solo in Calabria. Il ministro Lamorgese non può continuare a far finta di nulla. L'accordo di Malta - aggiunge - è già fallito ancor prima di nascere. Prenda atto della realtà e applichi il divieto di ingresso nelle acque territoriali per chi è sprovvisto di permesso. Ne va della sicurezza del nostro Paese e dei cittadini italiani».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio