Lamezia, rubati più di 600 animali realizzati dagli immigrati della cooperativa Malgrado Tutto

Capizzaglie la zona più saccheggiata. Amareggiato il presidente Raffaello Conte: «Se ce li avessero chiesti li avremmo dati gratuitamente»

di Tiziana Bagnato
5 gennaio 2018
13:34
Condividi

Sono più di 600 gli animali e le decorazioni in legno realizzate dagli immigrati della cooperativa Malgrado Tutto per animare la città di Lamezia durante le feste e spariti, trafugati, rubati. Un vero e proprio saccheggio che rattrista vista l’enorme mole di lavoro all’interno di quella che è stata ribattezzata come la “Fabbrica di Babbo Natale degli Immigrati”.

Capizzaglie il quartiere più colpito

E’ il quartiere di Capizzaglie quello più colpito, mentre a fare gola sono in particolare gli ippopotami. Capizzaglie la zona più saccheggiata. Amareggiato il presidente Raffaello Conte:«Se ce li avessero chiesti li avremmo dati gratuitamente» .

 

Inoltre, essendo quest’anno Lamezia completamente priva di luminarie, lo zoo di animali in legno diffuso dalla cooperativa in tutte le rotatorie e nei luoghi simbolo della città e del Lametino, è stata l’unica nota di colore di questo Natale.

 

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream