Lamezia, anziani morti in casa: fatale un’emorragia interna

Saranno ora i prelievi di sangue ad accertare che cosa abbia portato al decesso la coppia, se un’anomala assunzione di farmaci o del cibo

di T. B.
lunedì 11 marzo 2019
11:14
85 condivisioni
L’appartamento in cui abitavano i coniugi
L’appartamento in cui abitavano i coniugi

Gli esami autoptici effettuati sui corpi dei due anziani ritrovati morti giovedì scorso nella loro abitazione del quartiere Miraglia di Sambiase, a Lamezia Terme, parlano di emorragia interna. Sarebbe stata questa a condurre alla morte.

Bisogna però ora capire che cosa l’abbia causata. Se la coppia abbia assunto una dose errata, volutamente o meno, di farmaci o se a farli spirare sia stato del cibo. Ipotesi sulle quali sapranno dire di più le analisi del sangue predisposte.

I due anziani vivevano soli. Il decesso sarebbe avvenuto tra lunedì e martedì della scorsa settimana. I vicini, allarmati perché non li vedevano da giorni, hanno avvisato i familiari ed è toccato ad uno di loro fare l’amara scoperta. Marito e moglie sono stati trovati morti in due stanze diverse, nel suo letto lei, nel bagno lui. La porta di casa era serrata dall’interno. Questo ha portato subito ad escludere la pista della morte violenta. La coppia era conosciuta e molto ben voluta nel quartiere.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream