Incendi nell'alto Jonio cosentino: traffico veicolare e ferroviario in tilt

Le fiamme hanno lambito e in parte distrutto un vecchio capannone di materiale edile. Impegnati i vigili del fuoco di Castrovillari, Trebisacce e Corigliano-Rossano

di Marco  Lefosse
29 luglio 2019
14:09
10 condivisioni

Giornata di fuoco ieri nell’alto jonio calabrese. Un vasto incendio che poteva assumere dimensioni ben più importanti se la macchina dei soccorsi non fosse intervenuta in tempo, ha interessato località 112, a cavallo tra i comuni di Villapiana e Trebisacce e a ridosso della Statale 106 e della linea ferroviaria ionica.

 

Una folta sterpaglia, per cause ancora in via d’accertamento, è andata a fuoco interessando dapprima l’area prospicente. Le fiamme, però, alimentate dal forte vento di ponente che da due giorni si sta abbattendo sulla Sibaritide, hanno finito per lambire prima i binari della ionica tenendo fermi per alcuni minuti i convogli nelle stazioni di Sibari e Trebisacce e poi anche la statale, in quel momento altamente trafficata, dove invece si è proceduto per diversi chilometri a rilento.

 

L’incendio, domato dai vigili del fuoco di stazionamento a Castrovillari e Trebisacce con il supporto delle squadre di Corigliano-Rossano e anche di un Canadair della Protezione civile, ha anche attecchito le mura perimetrali di un grande capannone di materiale edile non più in uso da un paio d’anni ma ancora contenete della marce. Le fiamme, infatti, hanno distrutto parte delle aree di servizio al capannone, utilizzate per deposito di materiale e grazie all’attività degli uomini VVF si è evitato che venisse intaccata la struttura più grande.

Marco  Lefosse
Giornalista

Sono Marco Lefosse, classe 1982. Giornalista pubblicista dal 2011 e Idealista nel DNA. Appena diciottenne scrivo alcuni brevi contributi sulla nuova esperienza della giovane destra...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio