Catanzaro, evade dai domiciliari e finge di star male per farsi ricoverare

I carabinieri hanno invidividuato il 31enne al pronto soccorso dell'ospedale Pugliese, dove si era rivolto per ricevere cure mediche

di L. C.
4 luglio 2018
12:27
8 condivisioni

Evade dai domiciliari e finge un malore. È quanto è accaduto la scorsa notte a Catanzaro, dove i carabinieri hanno arrestato B. S. di 31 anni per violazione della sorveglianza speciale.

 

L’uomo, soggetto ad una misura di prevenzione, non può allontanarsi dalla propria abitazione durante le ore notturne ma è stato sorpreso dai militari lontano dalla propria abitazione. In particolare, dopo due controlli di routine effettuati al domicilio senza che questi desse alcun segno della sua presenza all’interno, i carabinieri si sono messi immediatamente alla ricerca fino a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale Pugliese, ove il ricercato è stato infine individuato. Verosimilmente preavvisato da qualcuno ha finto di accusare dolori fisici col chiaro intento di eludere il controllo.

 

Dalle dichiarazioni discordanti del B.S., è emerso infatti che il malore fosse stata solo una scusa per giustificare la violazione degli obblighi di legge cui è sottoposto, come avvalorato anche dall’esito negativo degli accertamenti sanitari. L’uomo, arrestato per violazione della sorveglianza speciale, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato quindi ricondotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo, a conclusione del quale è stato destinatario dell’obbligo di firma e dell’obbligo di dimora nel quartiere di Santa Maria.

L. C.
Giornalista

Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio