“Estate Sicura”, i carabinieri sequestrano 550 capi d'abbigliamento

Fermati due venditori abusivi sulle spiagge di Pizzo, Vibo Marina e Briatico sorpresi a vendere un ingente quantitativo di indumenti di vario genere

di Redazione
lunedì 23 luglio 2018
11:38
9 condivisioni

Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 luglio è stato effettuato, dai Carabinieri della Stazioni di Pizzo Vibo Marina e Briatico, un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del commercio abusivo lungo le aree costiere.

I militari di Pizzo hanno sorpreso due soggetti di nazionalità marocchina mentre erano intenti ad occupare abusivamente una vasta porzione di area demaniale antistante lo stabilimento balneare “La Scogliera” sito in Località Marinella, sulla quale erano state erette, dagli stessi, delle strutture mobili finalizzate alla vendita di ingenti quantitativi, nello specifico circa 550, di capi d’abbigliamento di vario genere. I due risultavano sprovvisti di qualsiasi licenza abilitante al commercio anche itinerante.


Nel corso del medesimo servizio, denominato “Estate Sicura”, i militari di Briatico controllavano 2 ambulanti risultati regolari mentre quelli di Vibo Marina controllavano 3 ambulanti elevando 1 sanzione amministrativa di 169,00 euro per occupazione di suolo pubblico senza autorizzazione.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: