Duplice omicidio a Cassano: chiesti tre rinvii giudizio

Chiesti tre rinvii a giudizio per l'omicidio di Eduardo Pepe e Fioravante Abbruzzese

13 ottobre 2015
17:12
Condividi

Rinvio a giudizio per Antonio Forastefano, Andrea Martucci ed Emanuele Bruno, accusati del duplice omicidio di Eduardo Pepe e Fioravante Abbruzzese avvenuto il 3 ottobre del 2003: è la richiesta del sostituto procuratore della Dda di Catanzaro Domenico Guarascio.

 

L’esecuzione secondo la Dda di Catanzaro, rientrava in "una complessa strategia criminale stragista volta ad assicurare l'egemonia in tutto il territorio della Piana di Sibari del nuovo gruppo 'ndranghetistico facente capo alla famiglia Forastefano, eliminando aderenti alla cosca Abbruzzese".

 

Andrea Martucci avrebbe seguito gli appostamenti per verificare le abitudini delle vittime; Antonio Forastefano avrebbe procurato l'autovettura, una Lancia Thema, e le armi utilizzate per l'agguato. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i tre indagati si sarebbero appostati a bordo della Lancia Thema lungo la strada provinciale Cassano-Lauropoli, col volto coperto e armati di un fucile e una doppietta calibro 12, e una pistola calibro 9x19, caricata a proiettili 9x21.

 

Alla guida si trovava Antonio Forastefano che, vista sopraggiungere la Smart con a bordo Pepe e Abbruzzese, l'avrebbe affiancata lampeggiando mentre i suoi complici sparavano in direzione delle vittime. Il colpo di grazia sui rivali sarebbe spettato al boss Forastefano che, sceso dalla macchina, avrebbe esploso contro Pepe e Abbruzzese due colpi con la pistola 9x19.
L'ufficio gip del Tribunale di Catanzaro dovrà ora fissare la data per l'inizio dell'udienza preliminare. (AGI)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio