Appalti a Crotone, revocato obbligo di dimora all'ex assessore Frisenda

Il politico è indagato nell'affidamento diretto al consorzio sportivo "Daippo" della gestione della piscina comunale

di T. B.
14 novembre 2019
17:52
2 condivisioni

Anche per l’ex assessore comunale di Crotone Giuseppe Frisenda decade il divieto di dimora intervenuto nell’ambito dell’indagine sull'affidamento diretto al consorzio sportivo "Daippo" della gestione della piscina comunale.

 

Lo ha deciso il gip del foro crotonese dopo avere interrogato Frisenda, assistito dall’avvocato Maria Vincenza Corigliano, ed aver preso atto delle sue dimissioni dalla carica di assessore comunale.

 

L’ipotesi di reato è turbativa d’asta. La revoca della misura di Frisenda arriva dopo quella del sindaco dimissionario Ugo Pugliese e del delegato Coni, Daniele Paonessa. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio