Cosenza: armi, munizioni e banconote fuori corso sequestrati a pregiudicato

Rinvenuta una pistola con matricola abrasa e 200 cartucce. Trovati anche 300 milioni di dinari della Repubblica Ceca

di Salvatore Bruno
giovedì 12 settembre 2019
17:03
4 condivisioni
Il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato

Gli agenti della questura di Cosenza, in collaborazione con gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e le unità cinofile di Vibo Valentia, hanno rinvenuto e sequestrato, nel corso di una perquisizione, una pistola calibro 6,35 con matricola abrasa, circa 200 munizioni, due parrucche e 300 milioni di Dinari, moneta fuori corso della Repubblica Ceca sulla cui provenienza sono in corso accertamenti.

Il materiale era nascosto in un sottotetto in cui risiede un pregiudicato, S.A., denunciato all'autorità giudiziaria. Sono in corso accertamenti tecnici ad opera della Polizia Scientifica.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream