Cosenza, all'autostazione crimini e degrado: residenti esasperati

VIDEO | Bivacchi e molestie all'ordine del giorno nella vasta area che ospita il terminal dei pullman provenienti da tutti i centri della provincia. Il caso del litigio ripreso dai passanti

di Salvatore Bruno
7 agosto 2019
13:25
176 condivisioni
L’autostazione
L’autostazione

Il filmato è datato di qualche mese ma rende l'idea del livello di degrado sociale in cui continua a sprofondare l'autostazione di Cosenza. Si vede una persona, forse in preda ai fumi dell'alcol, aggredire un altro uomo. Ha in mano un'arma impropria, un collo di bottiglia, un coccio di vetro acuminato e tagliente. La vicenda si consuma in pieno giorno davanti a decine di passanti. Lo ha inviato alla nostra redazione uno dei tanti residenti della zona, esasperato dalla costante presenza di spazzatura, di bivacchi di fortuna e bancarelle abusive. Tra queste pensiline poi, sono all'ordine del giorno molestie, eccessi comportamentali, spaccio di stupefacenti. Notevole il flusso di viaggiatori, eppure, passeggiando tra le varie corsie dell'infrastruttura gestita dalle Ferrovie della Calabria, si avverte la sensazione di trovarsi in uno squallido ghetto, scandito da storie di incuria e di emarginazione sociale. L'area accoglie quotidianamente decine di pullman provenienti da tutti i centri della provincia, ma anche i mezzi di trasporto a lunga percorrenza ed i vettori dall'aeroporto di Lamezia Terme. E non rappresenta certo un bel biglitto da visita per chi arriva in città.

Salvatore Bruno
Giornalista

Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche.

...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio