Cosenza, aggiudicati i lavori per la viabilità alternativa a Viale Mancini

Presto apriranno i cantieri. Soddisfazione espressa dai consiglieri della Piattaforma

di Salvatore Bruno
sabato 6 aprile 2019
00:12
47 condivisioni

Appaltati dall’amministrazione di Palazzo dei Bruzi due dei tre lotti in cui sono stati suddivisi i lavori di costruzione della viabilità alternativa a Viale Mancini, parzialmente chiuso per il cantiere del Parco del Benessere, destinato ad essere completamente interdetto al traffico quando saranno avviati anche i lavori della metrotramvia.

Plauso della Piattaforma per i nuovi collegamenti

Una prima bretella collegherà la rotonda antistante il lato ovest del Ponte di Calatrava con Via Popilia, all’altezza del poliambulatorio. La seconda invece, sarà parallela a via Popilia e si snoderà tra la stessa rotonda e Via Giovambattista Lupia. Il terzo lotto riguarda invece il collegamento pedonale tra Via Popilia ed il Parco del Benessere. I consiglieri comunali aderenti alla Piattaforma, Marco Ambrogio, Francesco Cito, Francesco Spadafora, Pasquale Sconosciuto e Giovanni Cipparrone, insieme all’assessore Francesco De Cicco, in una nota hanno espresso soddisfazione per il decisivo passo in avanti per la realizzazione delle importanti opere che, oltre a snellire la viabilità, consentiranno al quartiere popolare di Via Popilia di assumere una posizione nevralgica nel sistema urbano «riqualificando un’area abbandonata e degradata (Via Reggio Calabria ndr) e divenuta negli anni un insediamento abusivo per Rom. Questa iniziativa – concludono - assieme ad altre già realizzate e da realizzare nei prossimi mesi, vanno nella direzione auspicata dalla Piattaforma, ossia quello di dare centralità ai quartieri e alle periferie della città».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream