Coronavirus a Catanzaro, sospesi i ricoveri ordinari all'ospedale Pugliese

VIDEO | Saranno accettate solo le urgenze. Domani si deciderà se sospendere prelievi e ambulatori. Intanto all'esterno è stata allestita una tenda per smistare i pazienti ed evitare così il rischio di eventuali contagi

di Daniela  Amatruda
5 marzo 2020
22:09
313 condivisioni

«Stiamo rispettando tutte le misure precauzionali prescritte dal ministero» ha dichiarato il direttore medico di presidio dell’Ospedale “Pugliese -Ciaccio”, Gianluca Raffaele che nel pomeriggio ha supervisionato il montaggio della tensostruttura del pre-triage all’esterno del nosocomio. 

 

Il Pugliese ha sospeso per il momento tutti i ricoveri ordinari. Domani si riunirà il collegio di direzione per valutare importanti provvedimenti a tutela della salute di pazienti e operatori, soprattutto relativi all’attività ambulatoriale e all’effettuazione dei prelievi, che potrebbero essere effettuati a domicilio.

Montata la tenda del pre-triage

Anche all’esterno dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro è stata montata una tensostruttura pre-triage dedicata ai casi sospetti di coronavirus, in modo da limitare i rischi di contagio.

 

Il tendone, allestito dal Gruppo comunale di volontari della Protezione civile è stato collocato tra l’ingresso del pronto soccorso e la struttura di malattie infettive per consentire l’organizzazione di percorsi ospedalieri protetti e fronteggiare un maggiore afflusso di pazienti. 

 

«Si tratta di una tenda ad archi – ha spiegato la responsabile pubbliche relazioni del Gruppo comunale della Protezione civile – che abbiamo allestito per il “Pugliese”, centro di riferimento per l'emergenza Coronavirus. Lo abbiamo collocato vicino al pronto soccorso per consentire ai dottori di poter operare in tranquillità e soprattutto per evitare che vi sia un contagio generale».  

 

Il personale sanitario, attrezzato con i necessari presidi, farà quindi una prima valutazione clinica, per poi indirizzare i pazienti non sospetti verso il Pronto Soccorso, mentre quelli considerati a rischio verranno fatti accedere direttamente all’adiacente reparto di Malattie infettive attraverso un percorso protetto. 

 

Ad essere impegnati nel montaggio della tenda, uomini e donne del Gruppo comunale di volontari di Protezione civile, coordinato da Pierpaolo Pizzoni, con le operazioni dirette da Fabio Grano, alla presenza del direttore medico di Presidio Gianluca Raffaele, per conto dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” ed  il primario del Dipartimento Emergenza Peppino Masciari.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio