Controlli a tappeto nel Reggino, denunce per armi e droga

Deferiti un marocchino che girava con un coltello ed 19enne trovato con della coca e della marijuana, oltre che con 1200 euro ritenuti di provenienza illecita. Rinvenuto a Cardeto un fucile a pompa

10 dicembre 2019
09:55
3 condivisioni

Weekend intenso per i Carabinieri della compagnia di Reggio Calabria, impegnati in un controllo straordinario del territorio volto ad intensificare la cornice di sicurezza dei cittadini. Nello specifico, i militari della sezione radiomobile hanno deferito in stato di libertà un 19enne residente a Villa San Giovanni, ma di fatto domiciliato in Reggio Calabria, sorpreso con della cocaina e della marijuana. Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro, assieme a circa 1.200 euro ritenuti provento dell’attività illecita. Inoltre, sempre gli stessi militari, hanno deferito un 56enne, cittadino marocchino, senza fissa dimora e privo di documenti, poiché ritenuto
responsabile di porto di coltello, senza giustificato motivo.
L’attività di controllo ha portato all'arresto anche di Gaetano Cipolla, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e stupefacenti, accusato di evasione dalla detenzione domiciliare poiché è stato sorpreso in una via limitrofa alla propria abitazione intento a passeggiare tra i negozi. Infine, in una località impervia, tra il Comune di Cardeto e di Reggio Calabria, è stato rinvenuto in un campo di ginestre selvatiche, un fucile a pompa calibro 12 marca Mossberg, con matricola abrasa, in perfetto stato di efficienza e 10 cartucce di diverso calibro.
L’arma posta sotto sequestro è stata inviata al Ris di Messina per essere sottoposta a prove balistiche al fine di determinare se sia stata utilizzata per pregressi fatti di sangue o danneggiamenti.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio