Lamezia, voti comprati: assolto il padre dell'ex presidente del consiglio comunale

Il medico era stato accusato di aver pagato circa mille euro per favorire l'elezione del figlio Francesco. I fatti si riferivano alle amministrative del 2015

di Redazione
11 dicembre 2019
16:16
9 condivisioni
Lamezia, Francesco De Sarro
Lamezia, Francesco De Sarro

Assoluzione per insussistenza del fatto. Questa la sentenza emessa per Luigi De Sarro difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Stefania Buffone. A darne notizia gli stessi legali in una nota stampa nella quale si specifica che: «Viene così ripristinata la dignità di Luigi De Sarro che in questi anni è stato ingiustamente protagonista di una vicenda giudiziaria che ha fatto discutere tutta la comunità lametina». I fatti si riferiscono alla campagna elettorale a Lamezia Terme relativa alle elezioni amministrative del 2015. Il medico, al servizio presso l’ospedale di Lamezia Terme, padre dell’allora presidente del consiglio comunale Francesco, era rimasto coinvolto in una vicenda per la presunta compravendita di voto. In bade alle accuse, Luigi De Sarro avrebbe pagato (si parla di mille euro) per procacciare voti al figlio.

 

LEGGI ANCHE: 

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio