Terremoto a Catanzaro: università, scuole e uffici chiusi in città

Il sisma di magnitudo 4.0 con epicentro a Caraffa si è verificato questa mattina intorno alle 8. Non si registrano al momento danni a persone o cose

di Redazione
7 ottobre 2019
10:18
39 condivisioni

Scuole e uffici chiusi in gran parte della provincia di Catanzaro dopo la scossa di terremoto di magnitudo 4 che ha interessato l’area centrale della regione, a cavallo tra la fascia tirrenica e quella ionica, nel territorio di Caraffa. Dopo l’evacuazione disposta subito dopo il sisma, i sindaci hanno emesso ordinanze di chiusura delle scuole per consentire gli accertamenti tecnici e strutturali sugli edifici. A Catanzaro tanta gente è in strada, in attesa di fare rientro a casa. Al momento la sala operativa dei vigili del fuoco ha segnalato solo preoccupazione tra la popolazione, senza alcun danno, ma sono in corso ulteriori accertamenti. Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo  ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale. L’ordinanza vale anche per l’Università Magna Graecia.

 

Il sisma 4.0 di magnitudo, registrato dalla sala sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma, è stato percepito dalla popolazione di Catanzaro e anche nelle zone limitrofe, Lamezia Terme compresa. È avvenuto con coordinate geografiche (lat, lon) 38.89, 16.47 ad una profondità di 27 km. Epicentro a Caraffa. Tra i paesi più vicini anche Settingiano, Marcellinara, Amato, Miglierina, Tiriolo, San Floro, Cortale, Borgia e Girifalco. Il terremoto è stato localizzato a 11 chilometri da Catanzaro, 16 da Lamezia.  Non si registrano, al momento, danni a persone o cose. Una seconda scossa di minore entità (magnitudo 2.0) si è verificata a distanza di pochi minuti sempre a Caraffa. 

Dalle 8.10 anche il traffico ferroviario è sospeso, in via precauzionale, per consentire la verifica dello stato dell'infrastruttura da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) a seguito di una scossa di terremoto che ha interessato le seguenti linee:

Lamezia Terme Centrale - Catanzaro Lido sospeso intera tratta;

Crotone - Roccella traffico sospeso nella tratta Simeri – Soverato;

Paola - Rosarno traffico sospeso fra Nocera e Vivo Valentia.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio