Catanzaro, assediati dalla puzza del depuratore: scatta la protesta dei lenzuoli

VIDEO |L'impianto del quartiere Lido emana odori nauseabondi. Una situazione che va avanti da anni ed è diventata ormai insostenibile. In tanti hanno appeso ai balconi drappi bianchi per sensibilizzare l'opinione pubblica

di Rossella  Galati
14 giugno 2019
14:19
29 condivisioni

Sono esasperati i cittadini di Catanzaro, costretti a respirare l’odore nauseabondo proveniente dal depuratore situato a poche centinaia di metri dalle abitazioni del quartiere Lido. Una situazione non più tollerabile che ha portato alla manifestazione odierna, nata su iniziativa del gruppo facebook Sei di marina di Catanzaro se, #bastapuzza, con lenzuoli bianchi appesi ai balconi in segno di protesta. Un problema che penalizza notevolmente anche i titolari di esercizi commerciali che rivolgono un appello alle istituzioni affinchè il comune garantisca i servizi necessari per poter svolgere l’attività. «Non sappiamo quale sia il problema –spiegano i cittadini – magari ci sono delle cose serie che non sono di nostra competenza ma noi subiamo le conseguenze di questi problemi. In alcuni momenti dobbiamo chiuderci dentro casa, spruzzare deodorante o stare con la mano profumata sotto il naso. È un problema che ci portiamo dietro da tantissimi anni, in modo particolare nella stagione estiva, quindi sarebbe il caso di intervenire in maniera definitiva».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio