Capodanno a Catanzaro, petardi lanciati nelle case e vetrine distrutte

Un incendio ha avuto origine dallo scoppio di un petardo all'interno di un balcone. Esercizi commerciali dannaggiati nella lunga notte di festeggiamenti

di Luana  Costa
martedì 1 gennaio 2019
14:11
23 condivisioni

Notte di festeggiamenti a Catanzaro per il veglione della Taranta. In piazza Prefettura si è ballato fino a tarda notte sulle note dell’orchestra popolare italiana e di Ambrogio Sparagna che hanno animato le vie del centro.

 

Parimenti movimentata è stata l’ultima notte dell’anno nella zona sud del capoluogo dove si sono registrati due interventi dei vigili del fuoco tesi a sedare roghi originatisi dallo sparo incontrollato di petardi. In un caso, in via Teano un mortaretto sparato in strada è finito nel balcone all’ultimo piano di uno stabile innescando un incendio. All'interno dell'appartamento vi era un’anziana che accortasi del fumo ha chiamato i soccorsi.

 

Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale con il supporto di un’autobotte e di un'autoscala hanno evitato il propagarsi delle fiamme all'interno dell'abitazione. Una situazione analoga si è registrata in viale Isonzo dove un petardo è finito all'interno di una abitazione senza fortunatamente provocare danni ma solo paura dovuta allo scoppio e al fumo. Brutta sorpresa, invece, questa mattina per un commerciante di via Acri, a pochi passi da piazza Matteotti, che ha trovato le vetrine del proprio esercizio commerciale in frantumi. Le vetrate sono finite probabilmente oggetto di un raid notturno.

 

Luana Costa

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: