Nuovo avviso di garanzia per Occhiuto, indagato per bancarotta fraudolenta

VIDEO | Notificato dalla Guardia di Finanza un avviso di chiusura indagini relativo al fallimento della Ofin, di cui il sindaco di Cosenza era rappresentante legale. Presunto buco da tre milioni di euro

di Salvatore Bruno
9 maggio 2019
15:09
1017 condivisioni
Mario Occhiuto
Mario Occhiuto

Arriva un'altra grana per il sindaco di Cosenza. Nella mattinata di oggi, 9 maggio, i militari della guardia di finanza si sono presentati a Palazzo dei Bruzi per notificargli un nuovo avviso di chiusura indagini relativo al caso del fallimento della Ofin, una società di cui, secondo quanto si è appreso, Mario Occhiuto è stato rappresentante legale. Contestato il reato di bancarotta fraudolenta per un presunto buco da tre milioni di euro. Non si è proceduto ad alcuna applicazione di misura cautelare.

 

Nell'inchiesta sono indagati anche Carmine Potestio, socio della Ofin e, in passato, capo di gabinetto di Occhiuto al Comune, e la sorella del sindaco, Annunziata, in qualità di amministratore e legale rappresentante della società da settembre a ottobre 2014, data del fallimento. Occhiuto è ritenuto responsabile anche della distrazione di alcuni immobili della Ofin, di cui avrebbe ceduto il contratto di leasing ad altre società a lui riconducibili senza alcun corrispettivo.

LEGGI ANCHE:

Salvatore Bruno
Giornalista

Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche.

...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio