Armato di fucile seminò panico, arrestato 38enne

L’uomo, un senza fissa dimora di origine romene, aveva iniziato le scorribande nel mese di novembre. Riconosciuto da un agente della Polizia è stato bloccato fino all’arrivo dei carabinieri che lo hanno arrestato

22 dicembre 2016
15:00
Condividi

Imbracciato un fucile e con una ferita ad una mano ha gettato il panico tra le persone che si trovavano nella frazione marina di San Lorenzo a Melito Porto Salvo. Un senza fissa dimora di 38 anni di origini romene Dumitru Dolhoniuc, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri per violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale e per una serie di furti una rapina.

 

La scorribanda descritta risale al 12 novembre scorso. I militari erano sulle tracce dell'uomo che, in quella circostanza, aveva anche puntato l'arma contro una persona minacciandola. Successivamente si era nascosto in una villetta estiva disabitata scassinandola alla ricerca di refurtiva.

 

Dolhoniuc, nei giorni seguenti, sempre minacciandolo con l'arma aveva ingaggiato una colluttazione con un'altra persona per poi ferirsi ad una mano sfondando la vetrina di un'altra villetta. Quindi l'uomo aveva preso di mira, a Bova Marina, un'anziana rapinandole pochi euro e un cellulare. La fuga del trentottenne si è conclusa quando un giovane agente di polizia, dopo averlo riconosciuto, lo ha bloccato fino all'arrivo dei carabinieri che lo hanno arrestato.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio