Da Amantea la storia coraggio di Filomena, sfregiata con l’acido dal marito (VIDEO)

Oggi la donna racconta la sua storia in giro per l’Italia, dando forza ad altre donne. Lo stesso impegno portato avanti dall’associazione “Artemisia Gentileschi”

di Erica Cunsolo
giovedì 8 marzo 2018
15:18
1 condivisioni
Filomena Lamberti
Filomena Lamberti

Dare un aiuto concreto alle donne, in particolar modo alle vittime di violenza di genere. Questo l’impegno portato avanti dall’associazione Artemisia Gentileschi, ribadito ad Amantea nell’ incontro alla vigilia della festa internazionale della donna.


Tra le mura di Palazzo de “Le Clarisse” ha risuonato forte la testimonianza di Filomena Lamberti. Nel 2012 vittima del marito che la sfigurò con l’acido muriatico. Oggi Filomena racconta la sua storia in giro per l’Italia, dando forza ad altre donne, ritenendosi fortunata di non essere stata l’ennesima vittima di femminicidio. Anche se è stata privata per sempre di una parte di sé, anche se il carnefice che adesso è tornato in libertà ha tentato di annientare la sua identità. «Prima di fuggire di casa e dai maltrattamenti, prima di denunciare- spiega ai microfoni di LaC News24 – rivolgetevi ai centri anti-violenza, sapranno indicarvi la strada».

«Se ne può uscire»

«Le donne in difficoltà hanno bisogno di essere condotte per mano verso la via della libertà. È questo il fine concreto che noi dell’Associazione Artemisia Gentileschi perseguiamo, aldilà delle riflessioni che possono nascere dagli incontri che organizziamo – precisa il Presidente Rosangela Cassano».


Il Convegno inoltre è stato un’occasione per presentare un progetto che coinvolgerà diversi comuni e offrirà un aiuto vero alle vittime di violenza, una casa di fuga segreta e protetta. Oggi l’Associazione aderisce allo sciopero indetto da Di.Re (Donne in Rete Contro la Violenza) per dire basta, ribellarsi e dare un calcio alla violenza di genere.

 

 


Erica Cunsolo

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Erica Cunsolo
Giornalista
Conduttrice e redattrice del network di LaC. Erica Cunsolo. Nata a Gioia Tauro nel 1990. Nel 2008, a soli 18 anni, inizia il suo rapporto con la televisione. Nel 2009 conduce speciali per la tv web nazionale di Miss Italia, parallelamente inizia la sua carriera di presentatrice in Calabria di grandi spettacoli di piazza e viene notata dalla tv regionale di Video Calabria che le affida il ruolo di conduttrice e autrice di programmi sul territorio. Dai premi letterari alle kermesse di moda, dai festival di musica alle manifestazioni sportive, il live sul palcoscenico le insegna cosa sia la vera diretta e la prepara alla conduzione di programmi di Infotainment di successo come la “Nostra Domenica”(LaC tv, edizioni 2015-2016). Dopo la laurea in Giurisprudenza, nel 2016 entra a tutti gli effetti nella redazione del network LaC: scrive per le testate web, conduce il telegiornale e format giornalistici come “Opinioni”.Da Maggio 2018 conduce LaC Radio cafè, primo programma informativo in radiovisione della rete.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: