Beccati mentre coltivano marijuana, due arresti nel Cosentino

Colti in flagrante in un terreno in cui avevano messo a dimora 60 piante. Le forze dell'ordine allertate dai residenti della zona

di Salvatore Bruno
mercoledì 3 luglio 2019
18:30
6 condivisioni
Marijuana
Marijuana

Due incensurati di 56 e 33 anni, sono stati sorpresi dai carabinieri in un terreno di contrada Timpe nel comune di San Martino di Finita, mentre, con annaffiatoio e zappa alla mano, erano intenti a coltivare piante di marijuana dell’altezza di due metri e mezzo.

Sistemi sofisticati per l'irrigazione

I militari della compagnia di Rende e delle stazioni di Rose e Luzzi hanno individuato e sequestrato il vasto terreno in cui erano erano state messe a dimora 60 piante dotate di un sistema automatico di irrigazione. L’operazione ha preso spunto dalle segnalazioni di alcuni cittadini che avevano notato strani movimenti in quella zona, a seguito delle quali sono stati disposti mirati servizi di osservazione fino all'arresto in flagranza di reato dei due uomini.

Sono finiti in carcere

Con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono stati arrestati e condotti nel carcere di Cosenza. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari a casa del 56enne sono state rinvenute e sottoposte a sequestro banconote di vario taglio per un totale di 2.600 euro e una confezione di mannite utilizzata per tagliare la droga. 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: