Pitone sul terrapieno della stazione, l'operaio racconta: «Fiero di averlo catturato»

VIDEO | Cronaca di una mattinata di paura e coraggio lungo la linea ferroviaria di Pizzo. Il rettile destinato a un centro di recupero per animali selvatici

di Agostino Pantano
4 novembre 2019
18:48
70 condivisioni
Il pitone trovato a Pizzo
Il pitone trovato a Pizzo

Viene in queste ore custodito dal delegato WWF, Pino Paolillo, il giovane esemplare di pitone moluro indiano, trovato lungo la massicciata della ferrovia, a pochi metri dalla stazione di Pizzo. Un serpente non velenoso, ma classificato come pericoloso, che era stato avvistato da alcuni operai impegnati a ripulire l’area prospicenti ai binari. «Ho avuto un po’ paura ma poi l’ho preso dalla coda» ha dichiarato Rosario Gallo che, con gli altri colleghi, ha prima allertato i vigili urbani assistendo alle operazioni di recupero da parte dei veterinari dell’Asp.   Paolillo spiega che ora il rettile, tramite i carabinieri forestali di Reggio Calabria, verrà destinato ad un Centro recupero animali selvatici, a Cosenza o Catanzaro.

 

Il serpente, lungo poco meno di 2 metri e dal peso di 10 chili, potrebbe essere scappato a qualche collezionista della zona che, se provvisto di adeguata documentazione – visto che l’animale appartiene ad una specie protetta, soggetta a divieto di commercializzazione – potrebbe reclamarlo e tornarne in possesso.  

 

 

LEGGI ANCHE: 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Agostino Pantano
Giornalista

Agostino Pantano, giornalista professionista, 43 anni, vive a San Ferdinando. È stato corrispondente dei quotidiani Gazzetta del Sud e Il Domani della Calabria. Dal 2006 al 2010 ha diretto l...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio