Spiagge di Calabria, i paradisi tropicali del Crotonese

Il nostro tour degli arenili tocca oggi la Costa dei Saraceni: spiagge rosse e mare turchese dal fascino irresistibile

di A. S.
venerdì 15 giugno 2018
14:00
332 condivisioni
Le Castella
Le Castella

Nel nostro viaggio alla scoperta delle spiagge più belle della punta dello Stivale, oggi visiteremo la costa crotonese, conosciuta come Costa dei Saraceni. Un territorio che vanta spiagge di sabbia bianca e rossiccia, scogliere e ciottoli, tutti a formare un unicum che potrebbe competere agevolmente con mete turistiche internazionali.

 

La prima meraviglia in cui ci imbattiamo è la spiaggia di Punta Alice, a Cirò Marina, caratterizzata da un’ampia distesa di sabbia dorata a cui si accompagna il movimento donato dagli alberi di ulivo sullo sfondo e la lucentezza del mare cristallino. L’aspetto è quello di un vero e proprio paradiso tropicale, reso ancor più prezioso dalla vicina foce del fiume Neto, un’area protetta dove non è difficile imbattersi in qualche raro esemplare di airone. Cirò Marina è stata insignita per il 2018 della prestigiosa Bandiera blu.

 

La spiaggia di Torre Melissa, invece, è una lingua di sabbia e ciottoli chiari che conferiscono al mare delle tonalità turchesi incantevoli. Anche Torre Melissa nel 2018 ha ricevuto la Bandiera blu, a cui si aggiunge quella verde conferita alle migliori spiagge a misura di bambino.

 

Spostandoci più a sud troviamo il promontorio di Capo Colonna, così chiamato per via dei resti del tempio magno greco di Hera Lacinia. La spiaggia che incontriamo, conosciuta anche come Spiaggia di Torre Scifo o Spiaggia di Punta Scifo, ricade nel territorio di Crotone. Punta Scifo deve il suo nome alla torre di avvistamento del XVI secolo costruita per difendersi dalle invasioni saracene ed è una perla di sabbia dorata incastonata tra due gruppi di scogliere ricadenti nel Parco marino di Capo Rizzuto.

 

A qualche chilometro di distanza, nel comune di Isola Capo Rizzuto, troviamo invece una spiaggia molto particolare: Le Cannella. L’arenile deve il suo nome alla colorazione molto intensa della sabbia che presenta sfumature richiamanti la spezia orientale. Il gioco che si crea con la limpidezza del mare dà vita a spettacoli cromatici unici al mondo.

 

Il promontorio di Capo Rizzuto, invece, presenta grande abbondanza di scogli a pelo d’acqua che offrono agli amanti di diving e snorkeling la possibilità di immergersi in un ambiente dalle caratteristiche uniche. Ad arricchire il tutto due antiche torri che silenziose dominano la costa.

 

Punto di forza dell’intera provincia è, però, Le Castella, località che sorge anch’essa nel comune di Isola Capo Rizzuto. Qui la spiaggia ha dei tratti cangianti tra il dorato e l’ocra, uno spettacolo che prepara lo sguardo al fascino dell’antico castello, un imponente bastione intorno a cui la vita continua a scorrere lenta ed essenziale come era un tempo.


La bellezza di Isola è stata riconosciuta anche dai pediatri, visto che anche nel 2018 ha ricevuto la Bandiera verde come spiaggia ideale per famiglie e bambini.

Torre Vecchia
Torre Vecchia
Capo Rizzuto
Capo Rizzuto
Le Cannella
Le Cannella
Punta Scifo
Punta Scifo
Punta Alice
Punta Alice

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: