Marina di Gioiosa, i residenti di Ficara fuori dall'isolamento dopo 20 anni

Il rifacimento di una strada montana - ai piedi dell'Aspromonte - accolto con soddisfazione dai cittadini, in parte disabili

di Ilario  Balì
sabato 8 dicembre 2018
16:09
6 condivisioni
I residenti di Ficara
I residenti di Ficara

In cima allo sterrato vive Nicoletta che di Giulia, invalida al 100% e teneramente tenuta sotto braccio, è sorella ma soprattutto un po’ anche mamma. Da oltre 20 anni abitano insieme a Ficara, borgata al confine tra le due Gioiosa, un piccolo angolo di paradiso ai piedi dell’Aspromonte fino a pochi giorni fa irraggiungibile da mezzi di trasporto. La strada di collegamento alla provinciale era infatti ricca di insidie, con un alto tasso di pericolosità. Una carenza che i pochissimi residenti, soprattutto disabili, hanno vissuto con dignità aiutandosi l’uno con l’altro. C’è chi racconta che, a causa della precarietà della strada, neanche la posta arrivava puntuale e i solleciti di pagamenti giungevano molto prima delle bollette della luce. «I postini del luogo- riferisce un residente – hanno spesso paura ad affrontare queste rampe con i loro mezzi». Una vera e propria trappola per le automobili, ma soprattutto per i mezzi di soccorso in caso di emergenze che, negli ultimi tempi, non sono mancate. «Non potevo portare mia sorella da nessuna parte – riferisce Nicoletta – facevamo due passi e si tornava indietro». 

 

Nei giorni scorsi sono stati effettuati interventi per migliorarne la viabilità, con la realizzazione di cunette e canali di scolo per evitare allagamenti. Una soluzione tampone ma che, per chi vive a queste latitudini, è da considerarsi tanta roba. Soprattutto per Giulia, che adesso può finalmente uscire a farsi quattro passi fuori dalle mura domestiche. «Menomale che adesso hanno aggiustato 200 metri - conclude la donna - quantomeno adesso si può salire».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: