Mare off limits nel lametino

La Malgrado Tutto studia il fenomeno con i droni

di Tiziana Bagnato
11 luglio 2016
15:34
Condividi

Al mare pulito la costa lametina non è abituata, ma l'estate 2016 ha toccato apici mai visti. Enormi chiazze gialle alternate ad altre di colore verde marcio galleggiano in prossima della riva e non solo, rendendo praticamente inagibile l'entrata in acqua ai bagnanti. Già lo scorso anno il sindaco Paolo Mascaro aveva fatto un esposto alla Procura, ma a poco era servito. Quello appena trascorso è stato un week end off limits per tutta la costa.

 

E c'è anche chi, come la cooperativa Malgrado Tutto, sta cercando di studiare la questione a partire dai fiumi. Con un drone infatti l'associazione, che collabora con la Protezione Civile, ha sorvolato il corso d'acqua Amato scoprendo che già alla foce del fiume domina una chiazza verde che poi prosegue in direzione del golfo. Una macchia che secondo il presidente Raffaello Conte e legata alla proliferazione di erba e mucillagine ma sulla cui salubrità ad occhio nudo è difficile dire qualcosa.

 

Nei prossimi giorni proseguiranno i monitoraggi, anche delle correnti, utilizzando tre boe con rilevamento satellitare. Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio